< LE IMPRESE / CANDIDATE
Categoria: Moda

Dress Coders

CASALECCHIO DI RENO

DressCoders è una startup innovativa specializzata in wearable technology, costituita dopo attività di ricerca e sviluppo riguardo a tecnologie luminose e optoelettronica; produciamo ricami luminosi distintivi sfruttando fibre ottiche come filati cucirini da cucire a mano apportando una fresca innovazione tecnologica all’antica arte del ricamo.

L'IDEA

La nostra impresa è nata a seguito di uno stage specializzato in wearable technology all’interno di un’azienda di Software, App e IOT Developer, dove abbiamo acquisito le nozioni necessarie alla programmazione con Arduino, basi di chimica, fisica ed elettronica. Al termine di quest’esperienza abbiamo costituito la società registrandoci come startup innovativa col nome di DressCoders, unendo il mondo della moda da cui proveniamo al mondo di coding. Il primo tema che abbiamo affrontato in ambito di ricerca e sviluppo è stato lo studio dell’optoelettronica e delle possibili soluzioni di giochi di luce implementabili con LED e laser. Nel mercato consumer esistono diversi prodotti che sfruttano il classico punto LED per emettere luce, ma l’idea alla base del progetto DressCoders ci ha spinte a voler realizzare qualcosa di innovativo. La fibra ottica è un materiale comunemente conosciuto ed utilizzato in ambito trasmissione dati: la flessibilità e la modalità di propagazione della luce di alcune tipologie di fibra ci hanno spinto a sondare la possibilità di farne un utilizzo equiparabile ad un filato cucirino da tessere e ricamare a mano. Il materiale si presenta come filato di vetro, con una copertura esterna in pvc definita cladding; grazie al nucleo (core) in vetro può propagare il fascio luminoso in maniera puntiforme o diffusa creando fantastici effetti di luce. La sorgente luminosa utilizzata per iniettare luce all’interno della fibra proviene da un fascio di luce coerente generato da laser e LED. La fonte di alimentazione è affidata ad un pacco batterie personalizzato per ogni capo basato su celle LiPo: dimensione, forma e capienza sono oggetto di analisi per ogni singolo progetto. Sono attualmente oggetto di sperimentazione alcuni pacchi di batterie flessibili presentati al CES 2019 di Las Vegas, evento di caratura mondiale al quale abbiamo partecipato come espositori. L’antica tradizione del ricamo ha una storia secolare: la Valle del Lamone con Brisighella e Fugnano è stata palcoscenico di grandi creazioni sartoriali e Reggio Emilia è rappresentante dell’arte del cucito Canusino; respirando quest’aria non potevamo non provare a seguire gli insegnamenti dei nostri avi portando innovazione e modernità. Abbiamo creato una prima capsule collection di accessori e una seconda di abiti haute couture interamente confezionati e ricamati a mano. Abbiamo definito questa tecnica come il “Ricamo 4.0”, poichè è una vera innovazione della tradizione, ogni dettaglio fa riferimento agli antichi ricami dei nostri antenati. Lato sostenibilità, offriamo un servizio di manutenzione e smaltimento assistito per evitare la dispersione dei prodotti nell’ambiente: possiamo ripararli, aiutarti nel lavaggio, aggiornare il tuo prodotto o aiutarti a smaltirlo. Scegliere di indossare DressCoders non significa solo “vestirsi”, ma manifestare il proprio desiderio di farsi notare e non passare inosservati, non nascondersi dietro la propria timidezza e acquisire confidenza in sé stessi. La nostra etichetta Made in Italy ha portato molto successo durante l’esposizione al CES di Las Vegas dove la manifattura artigianale italiana è riconosciuta come lusso e ricercatezza. Intendiamo diffondere il nostro know how nel territorio, creando corsi ad hoc di ricamo tecnologico e formando nuove risorse.
Altre in: Moda